Page 12 - Shiatsu News 41 - settembre ottobre 2013

Basic HTML Version

tutti gli esseri umani del mondo e nel
mondo smettano di combattere e vi-
vano in pace e armonia.
Waraku è dunque il vero Budo
, ri-
trovato grazie alla più antica regola
giapponese rivelata dal Creatore
dell’universo: il
Kototama
. Il princi-
pio del Waraku è: non fare del male
a te stesso o gli altri, fai del bene a te
stesso e agli altri”. L’abilità sviluppa-
ta nel Waraku non è di conseguenza
quella di danneggiare le persone,
ma di guarirle fisicamente e men-
talmente. Detto questo, diventa del
tutto naturale che durante il proces-
so di apprendimento del Potere della
Luce compaia una qualche capacità
“miracolosa”.
Ho sempre pensato che lo Shiatsu fosse una
disciplina nella quale durante il trattamento
l’operatore è in gioco con il proprio equilibrio
psicofisico. Molti operatori infatti sentono il bi-
sogno di studiare discipline quali Yoga, Tai Chi,
Chi Kung o di fare meditazione. Il Waraku può
aiutare l’operatore Shiatsu a trovare la propria
“centratura”?
Il Waraku è la pratica/Keiko per imparare il princi-
pio e le competenze rivelate grazie al Kami. Il prin-
cipio del Kami è la legge fondamentale dell’univer-
so, la quale dice che tutto ciò che vive si manifesta
sotto forma di
spirale
.
Vivere è respirare. Inspirare ed espirare sono col-
legati tra loro, però non secondo la forma di una
linea ma con quella di una spirale. L’idea che il re-
spiro segua una forma a spirale influisce sul modo
di muoversi e di pensare.
Tutti i sistemi del corpo umano, come i muscoli, i
nervi o le cellule hanno una struttura a spirale.
Non solo il corpo umano, ma anche ogni singola
cosa in natura ha una struttura a spirale. L’Univer-
so stesso si trova in un vortice a spirale.
Il vero significato dell’affermazione “vivere in
modo naturale” può essere visto quindi come “se-
guire il ritmo della spirale”.
La caratteristica dell’energia a spirale è creare con-
nessione tra cose che si trovano in poli opposti,
come il cielo e la terra, la luce e l’ombra, la mente e
il corpo, tu ed io. In questa realtà io avverto l’amore
divino del Kami. Ovunque la spirale sia, deve ave-
re il suo centro.
La galassia ha il suo centro. La terra ha il suo centro.
Anche ogni essere umano ha il suo centro.
Non esiste nulla in questo mondo che non abbia
un centro. Se non seguiamo il ritmo dell’universo
o per meglio dire il potere, la forza, della spirale, è
impossibile sapere cosa sia o dove sia il centro.
Essere vivi significa essere una spirale. Quando si
ferma la spirale, si muore. In altre parole, vivere si-
gnifica stare saldi nel proprio asse. Quando l’asse
scompare, è venuta l’ora di morire.
Per insufflare la forza vitale nelle persone, il potere
del centro è essenziale. Per guarire le persone oc-
corre far rimettere in piedi la colonna che è caduta.
Per uccidere qualcuno basta abbattere la colonna
che sta ritta.
Annaffiare i fiori che stanno per appassire è
un’azione che li aiuta a raddrizzare i loro steli ed a
fiorire elegantemente. Le piante posseggono natu-
ralmente la forza per sopravvivere e fiorire. L’arte
della cura somiglia proprio a quella di chi annaffia
le piante per farle tornare diritte.
Nel Waraku l’equilibrio dei centri dell’essere
umano è importante. In particolare se ne identi-
ficano tre: Jouden (nel capo), Chuden (nel tora-
ce), Kaden (nell’addome). Sensei ci può parlare
della loro importanza rispettiva e più ancora
della loro armonizzazione ed allineamento per
la salute?
Il luogo in cui si concentra l’energia dell’essere
umano in Giappone è chiamato
Tanden
.
Il Tanden è composto di tre parti: Jouden (nella
fronte), Chuden (nel plesso solare), e Kaden (nel
basso addome).
Jouden
rappresenta l’energia che si muove da un
lato all’altro (destra/sinistra).
Chuden
rappresenta l’energia che si muove avanti
e indietro (profondità).
Kaden
rappresenta l’energia che si muove su e giù
(alto/basso).
Questi tre punti energetici che insieme formano il
Tanden sono collegati sul medesimo asse centrale.
Il più potente è Kaden, a volte chiamato anche in
un altro modo: “Hara”. Kaden è come le centrali
elettriche che generano energia; nel nostro corpo la
n. 41 - Settembre 2013
NEWS
10
Waraku Seitai.